Berrettini decide la semifinale di Thiem a Vienna, fuori Khachanov

L’italiano Matteo Berrettini ha dovuto lottare per battere il russo Andrey Rublev 7-5 7-6 (4) al Vienna Open di venerdì e ha deciso una semifinale con il top seed Dominic Thiem.

La vittoria sul campione della Coppa del Cremlino ha visto il terzo seme Berrettini raggiungere l’ottava semifinale quest’anno e ha migliorato le sue possibilità di qualificarsi per le finali ATP del prossimo mese.

Sei posti sono già stati riempiti e l’italiano, che è attualmente ottavo nella classifica di Gara a Londra dietro il tedesco Alexander Zverev, si qualificherà se batte Thiem.

“Sono davvero felice. È stata una partita difficile, mentalmente e fisicamente”, ha detto Berrettini.

“Andrey ha giocato il suo miglior tennis finora. La settimana scorsa ha vinto Mosca, quindi si sentiva sicuro di se e l’ho visto ripetersi in campo.”

Berrettini ha vinto l’80% dei suoi primi punti di servizio e ha convertito un punto di interruzione nel set di apertura – l’unica pausa nella partita – per eliminare il 22enne.

In precedenza, lo spagnolo Pablo Carreno Busta è stato costretto a ritirarsi dai quarti di finale con Thiem in vantaggio per 5-0 nel set di apertura, consentendo all’austriaco di passare nelle ultime quattro.

Il secondo seme Karen Khachanov è stato battuto 7-6 (6) 6-2 dall’argentino Diego Schwartzman, che stava giocando il suo 60° incontro dell’anno, per la sua seconda vittoria in tre partite contro il russo.

Khachanov ha servito per il set iniziale a 5-4 ma Schwartzman ha pareggiato e poi ha vinto uno stretto pareggio quando il russo ha doppiato il set point.

Schwartzman è entrato in gioco di apertura del secondo set, e di nuovo nel quinto prima di chiudere la gara al suo primo punto di incontro.

Lascia un commento