La Situazione Nei Principali Campionati Nazionali in Europa – Dicembre

Siamo arrivati quasi a fine anno e, nei maggiori campionati europei, si sono già disputate abbastanza giornate per analizzarne l’andamento e pronosticarne più facilmente gli esiti finali. Analizziamo la situazione nei campionati più prestigiosi d’Europa.

Francia

In Francia, neanche a dirlo, continua a comandare il Paris Saint Germain, da solo in vetta con 7 punti di vantaggio sul Marsiglia dopo 17 giornate. Il Marsiglia ha un piccolo margine di 4 punti di vantaggio sul Lille per il secondo posto che garantisce l’accesso ai gironi di Champions League. Lione e Monaco dopo i passi falsi iniziali si stanno rifacendo sotto e sono a soli 5 punti dal 4° posto che qualifica per l’Europa League, assieme a Nantes, Reims e Rennes restano nel gruppone che lotta punto a punto per la qualificazione europea. In zona retrocessione sono staccate all’ultimo posto Nimes e Tolosa, mentre il terz’ultimo posto sarà probabilmente di una tra Metz, Amiens e Dijon.

Germania

In Germania, dopo 16 partite, guida il Lipsia con 3 punti di vantaggio sul Borussia Mönchengladbach. Dietro continuano a stentare e a perdere continuamente punti preziosi le più blasonate Borussia Dortmund (-4), Schalke 04 (-6) e Bayern Monaco (-7). Seguono Friburgo e Bayer Leverkusen a soli 2 punti dal Bayern e quindi ancora in gioco per un posto in Europa. Resta assolutamente difficile, se non impossibile, fare pronostici per la vittoria finale di questo prestigioso campionato e, come già detto mesi fa, la differenza la faranno probabilmente gli impegni nelle coppe europee. In coda, Paderborn, Colonia e Düsseldorf sono le squadre più accreditate per la retrocessione (o lo spareggio contro la terza della Zweite Bundesliga, per la terz’ultima classificata).

Inghilterra

Il Liverpool continua a dominare con 49 in 17 partite, 10 più del Leicester secondo e ben 14 più del Manchester City al terzo posto. Il Chelsea è per ora al quarto posto (-20), ma con 4 sconfitte nelle ultime 5 gare la lotta per il quarto posto è più aperta che mai, con Tottenham e Manchester United in ripresa che sono pronte ad approfittare di altre cadute dei rivali. L’Arsenal sembra in una crisi senza fine e si trova solo a metà classifica. Nella lotta retrocessione c’è il Watford ultimissimo con solo 9 punti che avrebbe bisogno di un miracolo, mentre gli altri due posti sono per ora in una lotta a tre con Aston Villa, Southampton e Norwich.

Italia

Ma che bella la serie A! In Italia si sono giocate 16 partite e in testa c’è l’Inter (per differenza reti), a pari merito con la Juventus, a 39 punti. Segue a 36 una Lazio in formissima e con il capocannoniere Immobile, capace di avere più gol che presenze. La Roma si sta rivelando la quarta forza del campionato (32), mentre la cosiddetta zona Uefa è ora appannaggio di Cagliari e Atalanta rispettivamente a 29 e 28 punti. Il Milan sta risalendo dopo il cambio di allenatore ed ha ora raggiunto un Napoli in crisi nera ad appena 21 punti. Agli ultimi due posti troviamo Spal e genoa con 9 e 11 punti che sembrano le più papabili per la retrocessione se non cambieranno marcia nel girone di ritorno. Per il terz’ultimo posto si prevede una battaglia all’ultimo punto che potrà coinvolgere una decina di squadre racchiuse ora in pochi punti, ma molto più probabilmente sarà una lotta a 3 tra Udinese, Brescia e Sampdoria.

Spagna

Il Barcellona continua a guidare la Liga a pari merito con il Real Madrid ma, a differenza degli anni passati, le solite due non hanno creato un abisso tra loro e le inseguitrici. Sono solo 4, infatti, i punti che le dividono dal gruppone guidato dal Siviglia e che comprende, nell’ordine, Siviglia, Getafe, Atletico Madrid, Real Sociedad, Atletico Bilbao e Valencia. Tutti racchiusi in 4 punti e, quindi, l’8° posto del Valencia è lontano solo 8 punti dalla vetta, con un girone intero da giocare. Tutto è aperto, basta pensare che il Barcellona ha già raccolto 3 sconfitte ed il Real ben 5 pareggi. In coda Espanyol e Leganes sembrano spacciate con il terz’ultimo posto che dovrebbe essere di una tra Eibar, Maiorca e Celta Vigo.

Lascia un commento