Le Coppe Nazionali – Storia e Record

Italia

La Coppa Italia si è svolta per la prima volta nel 1922 e fu vinta dal Vado di Vado Ligure, attualmente in serie D. La competizione venne interrotta e fu riorganizzata dalla stagione 1935-1936 per poi fermarsi nuovamente nel 1943 e riprendere solo nel 1958.
Il record di titoli appartiene alla Juventus con 13 vittorie. Nella sua storia, la manifestazione ha visto il trionfo di sedici squadre diverse. Il vincitore si qualifica per l’Europa League e alla Supercoppa Italiana. Napoli e Vado sono le uniche squadre che hanno vinto giocando in categorie inferiori.
Il capocannoniere della manifestazione è Alessandro Altobelli con 56 gol, mentre il giocatore più presente è Roberto Mancini con 120 gare totali disputate.
La classifica vede la Juventus con 13 trofei seguita dalla Roma a 9, poi Inter e Lazio con 7 vittorie e Fiorentina, Milan, Torino e Napoli a 5, Samp 4, Parma 3, Bologna 2 e chiudono con un successo a testa Atalanta, Genoa, Venezia, Vicenza e Vado.

Spagna

In Spagna si gioca la Copa del Rey dal 1903. La manifestazione ha subito alcuni cambi di nome: nel 1931, quando divenne Copa de la Republica, e nel 1937 quando dopo essere stata interrotta per due stagioni a causa della guerra civile, è ripresa nel 1938-39 con il nome Copa del Generalísimo, in onore di Francisco Franco, fino al 1976. Il vincitore si qualifica per l’Europa League e alla Supercoppa di Spagna. Il Barcellona comanda con 30 successi, a seguire l’Atletico Bilbao con 23 precede il Real Madrid a 19. Degno di nota anche l’Atletico Madrid con 10 vittorie. Oltre alle già citate, il trofeo è stato vinto anche da altre 10 squadre (14 totali).
Capocannoniere del torneo è Telmo Zarra dell’Atletico Madrid con 81 gol tra il 1939 e il 1957 mentre il record man di presenze è Andoni Zubizarreta con 104 tra Bilbao, Barcellona e Valencia.

Germania

La DFB-Pokal è la coppa di Germania e il vincitore si qualifica per la Supercoppa e l’Europa League. La competizione si svolge annualmente dal 1935 ed ha visto la vittoria di ben 25 squadre diverse. Come prevedibile, domina il Bayern Monaco con 19 successi. Al secondo posto il Werder Brema con appena 6 vittorie, davanti a Schalke 04 e Eintracht Francoforte con 5.
Il giocatore con più presenze è Mirko Votava con Dortmund e Werder Brema a 79, mentre il capocannoniere è Gerd Müller con 78 gol segnati per il Bayern.

Francia

In Francia si giocano 2 coppe, la Coppa di Francia e la Coppa di Lega.
La Coppa di Francia è aperta a tutte le squadre calcistiche francesi affiliate alla federazione. La vincitrice si qualifica di diritto alla fase a gironi di Europa League. La prima edizione si è svolta nel 1918 e il record di titoli vinti è del Paris Saint-Germain con 12 affermazioni. La vincitrice si qualifica per l’Europa League.
La Coppa di Lega è la seconda coppa calcistica francese ed è riservata alle squadre di Ligue 1 e 2 e alle migliori formazioni della terza serie. La prima edizione si è svolta nel 1995. Il record di 8 titoli è del Paris Saint-Germain e l’edizione 2019-2020 sarà l’ultima.

Regno Unito

Anche in Inghilterra si svolgono due coppe nazionali, la FA Cup (Coppa d’Inghilterra) e l’EFL Cup (Coppa di Lega).
La FA Cup è la principale coppa nazionale inglese, nonché la più antica competizione calcistica ufficiale al mondo, essendo stata istituita nel 1871.È aperta a tutte le squadre inglesi, anche non professionistiche, ed è tradizionalmente considerata più prestigiosa.
L’unico club non inglese ad avere vinto il trofeo è stato il Cardiff City nel 1927 mentre l’Arsenal con 13 e il Manchester United con 12 titoli sono i team più vincenti tra i 43 vincitori di sempre.
Alla Coppa di Lega inglese prendono parte solo le 92 squadre professionistiche inglesi.
La squadra che ha vinto il maggior numero di titoli è il Liverpool con otto affermazioni. L’unica squadra non inglese ad avere vinto è stata lo Swansea City (Galles) nel 2013.
Il Manchester City nel 2018-2019 ha vinto Premier League, FA Cup, Community Shield e EFL Cup, divenendo la prima e finora unica squadra inglese a conquistare tutti i titoli inglesi in un’annata.

Lascia un commento