Fantacalcio – Consigli e Strategie per Vincere

Il Fantacalcio è ormai da 25 anni un gioco con sempre più iscritti, sia a campionati ufficiali online, che in leghe formate da amici e conoscenti in ambiti locali. In Italia, il Fantacalcio più famoso e con più iscritti è sicuramente quello della Gazzetta dello Sport. Il quotidiano, pubblica ad inizio Agosto la lista e le quotazioni di tutti i giocatori delle squadre della Serie A. Le iscrizioni sono così aumentate nel corso degli anni che anche il montepremi è aumentato a dismisura, mettendo in palio dei premi di valore sempre più alto e creando diverse modalità per vincere.

Strategia Vincente per Creare la Formazione

Tutto inizia con lo studio della lista completa dei giocatori, quello che in gergo viene chiamato il “Listone”, trovare giocatori che segnano a prezzi bassi è la chiave del successo. Ci vuole anche un po’ di fortuna, ovviamente. Scoprire un talento che nessuno conosce è un’altra garanzia di successo. Oppure dare fiducia a idoli storici che tanti potrebbero dare per “finiti” e invece si rivelano una miniera d’oro.

Si parte con un budget di fantamilioni limitato, normalmente 250, da spendere per l’acquisto di 23 calciatori, 3 portieri, 7 difensori, 8 tra centrocampisti e trequartisti e 5 attaccanti. Non sottovalutate l’idea di risparmiare qualche milione, potrebbe risultare vitale durante le finestre di mercato dove anche 1 fantamilione può fare la differenza! Il trucco sta nel bilanciare bene i milioni spesi prendendo giocatori che vengono schierati titolari, i panchinari cronici non servono a nulla. Si può azzardare e comprare i sempre presenti giocatori a 1 per completare la squadra, ma solo quando si è sicuri di avere già il reparto coperto in qualsiasi situazioni. Perdere un giocatore significa quasi sicuramente perdere la partita se è uno scontro diretto in una lega amatoriale, o perdere molti punti per le classifiche generali dei concorsi con molti premi in palio. Anche puntare tutto su un giocatore (visti i costi) può portare a disastri. C’è una considerazione molto importante da fare, qualcosa che molti fantacalcisti spesso si dimenticano e poi ne pagano le conseguenze durante la stagione: ATTENZIONE ALLE COPPE EUROPEE!!! Per fare turnover, gli allenatori lasciano fuori dai titolari giocatori anche di altissimo valore se devono affrontare squadre di bassa classifica e si affidano alle seconde linee per far riposare i campioni.

I portieri è meglio prenderli della stessa squadra, possibilmente di alta classifica, sicuramente costeranno più quelli di una squadra che probabilmente retrocederà, ma subiranno moltissimi gol in meno e quindi il punteggio totale sarà più alto.

Parlando di difensori, c’è poco da dire, scoprire difensori che segnano darà un vantaggio notevole. L’importante è avere tutti i difensori titolari o quasi nelle loro rispettive squadre, vista la più alta probabilità di squalifiche.

Anche centrocampisti e attaccanti devono giocare e segnare, ma non sottovalutate un centrocampista da 4-5 gol e altrettanti assist! Qui l’importanza è la costanza di rendimento.
Il Modulo da utilizzare dipende anche dalla disponibilità di giocatori (squalifiche, infortuni…), è importante non fossilizzarsi su un modulo solo. Per esempio, non è detto che 3 punte segnino più di 2. Peggio ancora se una delle tre punte sbaglia un rigore e prende un brutto voto, praticamente un giocatore perso. Molti sottovalutano quanto può fare la differenza una squadra con una difesa solida che può garantire vari bonus in termini di punteggio.

Consigli Finali

Prima di iniziare a creare una squadra, studiate. Scoprite chi è stato schierato nelle amichevoli con costanza e se ha segnato, se ha tirato rigori. Guardatevi i video con gli highlights delle amichevoli, soprattutto delle squadre di centro classifica, possono nascondere dei veri tesori.

Per fare una formazione competitiva non mi stancherò mai di ripetere che quando scegliete i giocatori dovete essere il più obbiettivi possibile. Regola numero uno: lasciate perdere il tifo! Prendere in blocco mezza squadra per cui fate il tifo non vi porterà da nessuna parte, l’obiettività è tutto.

Quando si tratta di dover scegliere la formazione da mettere in campo, ovviamente informatevi su infortuni e squalifiche. Il consiglio più importante è però quello di studiare la giornata di campionato e schierare giocatori che giocano prevalentemente in casa o contro avversari più abbordabili.

Buona fortuna per la stagione che sta per iniziare!

Lascia un commento