Fognini: incertezze dopo l’infortunio

Fabio Fognini si è ritirato dal Barcellona Open e in una conferenza stampa il giocatore italiano, ha incontrato la stampa dopo soli tre giorni dall’aver vinto l’Open di Barcellona. “L’ho affrontato, venivo da un momento difficile in cui non avevo vinto molte partite diverse dall’anno scorso, i risultati non c’erano ma a Montecarlo è successo quello che è successo”, ha detto il 31enne.

“Non chiedermi perché è successo lì, non lo so, il tennis è uno sport molto pazzo e martedì mi sono sentito improvvisamente stanco, ho accusato tutta la stanchezza della scorsa settimana.” Sulla decisione di ritirarsi dal torneo, Fognini ha aggiunto: “Questa mattina mi sono allenato, o almeno ci ho provato, sono andato in palestra per fare la terapia che i medici mi hanno suggerito.

Sono molto triste di non poter giocare, è già il terzo anno che succede. Un anno non ho potuto giocare, l’altro non mi sono impegnato e questo mi sono infortunato. La cosa buona è che l’infortunio non è grave ma non voglio correre rischi e spero di riprendermi il ​​prima possibile “.

Non ha fissato una data per il ritorno: “Dopo la finale, ho sentito dolore, mi sono preoccupato molto perché mi sentivo molto male, nella risonanza magnetica non si vede molto bene cosa c’è ma non è serio. Lavorerò intensamente con il mio fisioterapista e se non sentirò più dolore alla fine della settimana tornerò ad allenare.

Se continua a far male, non giocherò nemmeno il prossimo evento in Estoril. Proverò ad esserci ai prossimi grandi tornei. Non so come reagirà il mio corpo, vado a Madrid solo se sono al 100%”.

Lascia un commento