Gattuso: “Avanti Napoli!”

Gennaro Gattuso non ha superato se stesso dopo la vittoria sulla Juventus. “Dobbiamo andare avanti così, pensa al Napoli 24 ore al giorno.”

L’allenatore aveva perso tre delle sue prime quattro partite di Serie A al timone, ma è riuscito a neutralizzare con successo la Juve-leader per un soffio, con un solo tiro in porta.

Piotr Zielinski e Lorenzo Insigne hanno raggiunto la rete, con Cristiano Ronaldo protagonista di un finale teso, e hanno concluso vittoriosi per la loro prima vittoria in casa da ottobre.

“Stasera torno a casa e continuerò a pensare alla sconfitta per la Fiorentina, perché è stato solo scioccante. Abbiamo battuto due buone squadre ora, bene, ma siamo ancora in alto mare, ancora molto indietro e dobbiamo continuare a spingere “, ha detto Gattuso a Sky Sport Italia.

Questa è stata la loro seconda grande vittoria della settimana dopo aver eliminato i titolari della Lazio dalla Coppa Italia.

“Mi congratulo con i ragazzi per il lavoro svolto negli ultimi sette giorni, ma ora dobbiamo continuare così, non mollare, è ora di concentrarsi sul Napoli 24 ore al giorno.

“Oggi non siamo riusciti a farlo bene in possesso, ma abbiamo fatto molto meglio nella difesa, bloccando i passaggi e i traversoni sono stati anticipati al momento giusto.

“Ero arrabbiato dopo il goal di Ronaldo, perché al momento non possiamo lasciarci sfuggire nulla. La gente ha detto due o tre settimane fa che Meret non gioca bene con la palla al piedi, invece ha saputo dimostrare che con un buon lavoro di allenamento si può imparare e adattarti.

“Non ci siamo concessi che molti obiettivi da quando sono arrivato, tranne che per singoli errori. Mi piace tenere la palla non solo per il gusto di farlo, ma per fare pressione sull’opposizione, per andare avanti con i numeri e ottenere qualcosa da esso.

“Non possiamo permetterci adesso di impegnare troppi uomini alla volta, poiché non siamo abbastanza equilibrati.

“Non sono qui da molto, ma questa squadra è stata un po ‘masochista’, si è danneggiata con determinati atteggiamenti e comportamenti. Siamo stati derisi e insultati, spesso giustamente, quindi ora tocca a noi cambiare le cose.

“Non abbiamo ancora fatto nulla e non ho ancora tutta la confidenza necessaria. Non posso fidarmi troppo. Dobbiamo tenere la guardia alta e andare avanti. “

Lascia un commento