Genoa – Lazio: 2 – 1

La Lazio era passata in vantaggio, ma una serie di mancate occasioni e infortuni vari hanno preso il sopravvento, consentendo ad Antonio Sanabria e Mimmo Criscito di portare il Genoa alla vittoria.

I biancocelesti sono entrati in campo in piena crisi infortunistica, dopo la sconfitta per 1-0 in Europa League contro il Siviglia, mancavano infatti Sergej Milinkovic-Savic, Marco Parolo, Luis Alberto, Bastos, Wallace, Jordan Lukaku, Luiz Felipe, Riza Durmisi e Valon Berisha. Ciro Immobile ha dovuto stringere i denti per affrontare il gioco nonostante le condizioni non proprio ideali, mentre Romulo ha fatto il suo debutto nel Lazio contro la squadra che aveva lasciato a gennaio. Ai padroni di casa mancavano Oscar Hiljemark, Andrea Favilli, Luca Mazzitelli, Stefano Sturaro e Gianluca Lapadula.

La prima parte della partita si è protesa con un tempo lento e un ritmo di gioco non proprio incalzante. La prima vera occasione: un tentativo per Esteban Rolon, il cui tiro al volo è stato deviato dai guantoni di Thomas Strakosha.

Il colpo di testa di Romulo su cross di Senad Lulic, non era abbastanza forte, mentre Ionut Radu ha respinto di testa il tiro di Adam Marusic, nonostante fosse già segnalato il fuorigioco. Strakosha, Il portiere della Lazio è stato messo a dura prova in diverse occasioni: su Lerager poi su Sanabria. Verso la fine di nuovo da Sanabria che fa paura ma tira sopra la traversa posizione.

La Sanabria ce l’ha messa tutta ma non è riuscito a raggiungere l’assist di Christian Kouame su un cross di Domenico Criscito. La Lazio ha aperto il primo tempo.

Milan Badelj ha dato prova di se, con uno scambio ‘dai e vai’ con Immobile andando in rete con un destro piazzato e preciso da 12 metri. L’ex capitano della Fiorentina ha festeggiato con una dedica a Davide Astori, alzando le dita per formare i numeri 13.

Si è arrivati vicini al 2-0 con il tiro di Joaquin Correa dal limite dell’area, ma Radu è riuscito in qualche modo a respingere con la punta delle dita nell’angolo in basso.

Badelj è andato vicino al raddoppio con un potente tiro al volo che ha rimbalzato sulla traversa, ma il Genoa ha aumentato il pressing. Stefan Radu si è iscritto alla lista degli infortunati e la fortuna della Lazio ha così toccato il fondo.

Il pareggio arriva con Sanabria che, dopo un angolo di Criscito raggiunto di testa da Zukanovic, sorprende Caicedo e Leiva e infila Strakosha.

Il Genova sa di avere a questo punto la partita nelle proprie mani. Va avanti. Dopo alcuni tentativi pericolosi con Pandev prima e con Biraschi dopo, al 3’ di recupero, arriva inaspettatamente la conclusione dal limite di Criscito, che firma il 2-1.

Lascia un commento