JUVE: ultime notizie e curiosità

Bernadeschi infortunato per lesioni muscolari

La Juventus ha confermato che Federico Bernardeschi potrebbe essere costretto a rimanere fuori dalla prossima partita contro l’Hellas Verona a causa di un infortunio muscolare.

I bianconeri hanno annunciato che l’attaccante è stato sottoposto ad alcuni test presso il proprio dipartimento medico: i risultati confermano ‘fatica’ a un muscolo nella gamba destra.

Sarà quindi sotto controllo e valutato su base giornaliera prima della partita di questo fine settimana al Bentegodi.

“Federico Bernardeschi è stato sottoposto a una scansione presso J | Medical dopo l’allenamento di oggi, che ha dimostrato affaticamento del muscolo soleo della gamba destra”, ha scritto il club.

“La sua capacità a tornare in campo sarà valutata giorno per giorno.”

Oggi, la Vecchia Signora ha annunciato che il loro capitano Giorgio Chiellini è tornato ad allenarsi ed è stato parzialmente re-introdotto nel gruppo al JTC.

Chiellini torna in allenamento

La Juventus ha confermato che Giorgio Chiellini è tornato ad allenarsi “parzialmente, ma comunque con la squadra” al JTC.

Il capitano bianconero si è infortunato al ginocchio durante la prima partita della stagione ed è stato fermo da agosto per la rottura del legamento crociato anteriore.

Ma la Juve avrebbe confermato che il capitano è tornato alle sessioni di allenamento con il resto dei suoi compagni di squadra.

“Giorgio Chiellini è tornato al lavoro, in parte, ma insieme al gruppo”, ha scritto il club in una dichiarazione.

La Juventus è tornata sul campo di allenamento dopo una giornata di riposo e si sta preparando per la partita contro l’Hellas Verona questo fine settimana.

Il Verona scenderà in campo domani contro la Lazio, all’Olimpico di Roma.

Ronaldo: tifosi sudcoreani rimborsati dopo che l’attaccante non ha giocato

Un tribunale della Corea del Sud ha detto a un organizzatore di partite locali di ricompensare due tifosi dopo che Cristiano Ronaldo non ha giocato in un’amichevole della Juventus come pubblicizzato.

Ai fan è stato detto che l’attaccante portoghese avrebbe giocato almeno 45 minuti contro una squadra di stelle della K-League lo scorso luglio, ma è rimasto in panchina.

Agli organizzatori (The Fasta) è stato ordinato di pagare 371.000 won (280€) a due fan.

Il rimborso include 300.000 won (220€) per lo “stress mentale” causato, ha dichiarato l’avvocato Kim Min-ki.

Kim, che ha intentato la causa, ha dichiarato: “The Fasta ha ingannato e usato i fan di Cristiano Ronaldo a proprio vantaggio.

“Per i fan di Ronaldo, questo equivale a perdersi il giocatore che hanno ammirato e idolatrato per tutta la vita.”

Kim ha anche detto all’agenzia di stampa Reuters di essere il portavoce di altri 87 querelanti in altri casi archiviati, collegati con la partita, che si è conclusa con un pareggio per 3-3.

I 65.000 biglietti per la partita sono andati esauriti in meno di tre minuti, con il 34enne Ronaldo in primo piano nella pubblicità.

I fan si sono molto arrabbiati quando non si sono resiconto che non sarebbe uscito dalla panchina, cantando persino il nome del suo rivale Lionel Messi.

K League, l’organo di governo del calcio professionistico della Corea del Sud, ha anche inviato una lettera di rimprovero alla Juventus per violazione del contratto.

Lascia un commento