Quote e probabilità per la vittoria della serie A e B

Ci siamo. Nel prossimo weekend iniziano i campionati di serie A e B e la battaglia per la vittoria finale non sembra essere mai stata così in dubbio come quest’anno.

In serie B non c’è mai una vera favorita (a parte qualche rarissimo caso in annate che potremmo chiamare “speciali”) quest’anno tra squadre appena retrocesse e altre formazioni ben consolidate la previsione è che sarà una lotta aperta fino all’ultimo.

Parlando della Coppa Italia, qualche sorpresa c’è già stata nei turni preliminari con le eliminazioni di Brescia e Verona contro squadre di serie inferiori. I sedicesimi di finale che si giocheranno in Dicembre decreteranno le sfidanti delle otto teste di serie agli ottavi di finale, in ordine dalla parte alta alla parte bassa del tabellone: Napoli, Lazio, Atalanta, Inter, Milan, Torino, Roma, Juventus. Si può giocare anche sulle finaliste, quindi fate attenzione al tabellone, non potrà mai esserci una finale Inter-Napoli o Juventus-Milan.

Attenzione le quote sono soggette a variazioni quindi fate riferimento ai siti di scommesse ufficiali. Le quote indicate sono frutto di una mia personale ricerca sui maggiori siti di scommesse operanti in Italia.

Serie A

La Juventus parte ovviamente favorita essendo la vincitrice, con o senza polemiche, degli ultimi 8 campionati. Quest’anno però avversarie come Napoli e Inter sembrano essersi rafforzate parecchio, vedremo se riusciranno a chiudere il gap per la vittoria finale. Dietro questo terzetto si piazzano in 5: le romane (con la Roma favorita sulla Lazio), l’Atalanta e il Milan (senza coppe europee quindi può concentrarsi solo sul campionato). Poi via via le altre squadre con quote da sogno fino a 4000 volte la giocata come Verona e Lecce su Snai. Riusciremo a vedere un miracolo Leicester anche in Italia?

Esistono poi quote per vincenti senza la Juventus, per i campioni d’inverno e per i piazzamenti nei primi 4 posti che possono riservare sorprese e ottime quote.

Quote minime e massime per la vincente della Serie A:

SQUADRAMINIMAMASSIMA
ATALANTA51,0071,00
BOLOGNA750,00751,00
BRESCIA2000,003000,00
CAGLIARI1000,002001,00
FIORENTINA151,00501,00
GENOA751,001001,00
HELLAS VERONA2001,004000,00
INTER5,507,50
JUVENTUS1,361,55
LAZIO51,00101,00
LECCE2001,004000,00
MILAN23,0041,00
NAPOLI5,507,00
PARMA1000,002001,00
ROMA36,0050,00
SAMPDORIA500,00501,00
SASSUOLO501,001001,00
S.PA.L.1000,002001,00
TORINO201,00350,00
UDINESE1000,002001,00

Serie B

La lotta in serie B è davvero dura, anche se molti direbbero che l’Empoli ha già la vittoria in tasca. Ma come si può non tenere in considerazione squadre come Benevento, Chievo, Cremonese, Frosinone, Perugia e Pescara? I bookmaker danno anch’essi come favorito l’Empoli con quote attorno al 3,50/4,00. Subito dietro troviamo infatti Frosinone e Benevento con una quota solitamente di 5,00 e poi a seguire Chievo (10,00), Cremonese (10,00), Pescara (15,00) e Perugia (15,00). Dopo queste 7, troviamo il Crotone (da non sottovalutare) con un’interessante quota a 20,00. Cittadella, Ascoli, Spezia e Salernitana hanno quote vicine ai 40,00, Livorno, Venezia, Entella e Cosenza si aggirano tra i 70,00 e gli 80,00 di quota. Le ultime 4 con meno probabilità secondo i bookmakers sono Juve Stabia, Pisa, Pordenone e Trapani con quote solitamente tra i 100,00 e i 250,00.

Conclusioni

Certo, giocare le favorite porta a dovere scommettere somme più alte per garantirsi una vincita di un certo spessore, però le scommesse possono essere fatte come multiple. Giocando per esempio Serie A e B e Coppa Italia, già la quota potrebbe diventare interessante. Poi si possono fare sistemi con varie potenziali vincitrici, per esempio mettendo la squadra secondo voi favorita più qualche sorpresa. Oppure ancora si possono combinare le scommesse sui campionati italiani con quelle sui campionati stranieri. Immaginate di indovinare la vincitrice di Serie A (Italia), Ligue 1 (Francia), Bundesliga (Germania), Premier League (Inghilterra), Liga (Spagna), Eredivisie (Olanda) e Primeira Liga (Portogallo) e Super Lig (Turchia). Una multipla di 8 vincenti, giocata magari con la possibilità di uno o anche due errori, può diventare un investimento molto vantaggioso.

Lascia un commento