Roma-Inter finisce 2-2. Ma i giallorossi trovano il punto.

Kolarov fa guadagnare un punto alla Roma nell’incontro con l’Inter

L’Inter è andato in vantaggio due volte contro la Roma all’Olimpico. Ma la squadra di casa ha risposto entrambe le volte e risolvendo la partita in un 2-2 nel grande match.

La Roma è partita svantaggiata nell’incontro in casa domenica contro l’Inter. Tra le tante assenze, mancavano in casa giallorossa Lorenzo Pellegrini, Daniele De Rossi, Stephan El Sharaawy e Edin Dzeko. Quest’ultimo sostituito da Patrik Schick.

Dopo 25 minuti, la Roma è andata vicina al pareggio con Florenzi cha fatto buona giocata ma purtroppo ha trovato solo il palo.

L’Inter è passata in vantaggio al 37° minuto, quando Keita Balde ha infilato l’1 a 0 alle spalle dello svedese Olsen, con un tiro a distanza ravvicinata.

A soli cinque minuti nella ripresa la Roma trova la rimonta dell’1-1 con con una cannonata di Cengiz Ünder dalla distanza.

Al 66° l’Inter passa di nuovo in vantaggio con Mauro Icardi che segna di testa indisturbato su calcio d’angolo battuto dal compagno nero azzurro Marcelo Brozovic: 2-1. Ed è proprio il tocco di mano di Marcelo Brozovic a concedere solo cinque minuti dopo, il rigore decisivo, portato a segno da Kolarov e che ha portato la Roma alla settima posizione: 2-2.

Nel finale Spalletti viene espulso dall’arbitro per proteste ed esce accompagnato dai fischi del pubblico.

L’Inter non sorpassa, ma si ferma a pari punti con il Napoli, almeno temporaneamente.

Lascia un commento