Cosa c’è dietro le parole del padre di Higuain: il tiro alla fune con la Juventus.

Il padre di Higuain ha parlato. E ha chiarito, almeno a parole, che Gonzalo è pronto a lasciarsi tutto alle spalle. In poche parole, l’ultima intervista del padre spiega che tutto è tornato al punto di partenza: Higuain rimarrà alla Juve fino alla fine del contratto.

È tutto normale? No, non esattamente. Piuttosto, si può dire che il tiro alla fune tra l’attaccante argentino e la Juventus ha raggiunto la seconda, o addirittura la terza fase. Perché la situazione è tutt’altro che pacifica.

Il distacco continua. Il desiderio di Higuain di rimanere in Argentina faceva parte di un piano per ottenere un rinnovo immediato o un trasferimento. La Juve, invece, non può restare a guardare. Un rinnovo del contratto avverrà solo alle loro condizioni, condizioni che Higuain non è pronto ad accettare.

La Juventus ha bisogno di Higuain nella fase finale della stagione, ma sa di non essere disposta a puntare su di lui per il futuro. Un trasferimento in estate diventa così lo scenario più probabile, ma allo stesso tempo i bianconeri non vogliono avere una grande perdita.

Sicuramente Higuain ha capito che andare contro gli ordini del club lo metterebbe dalla parte sbagliata, anche dal punto di vista legale. Insomma, per uscire da questa situazione e andare avanti era necessario un passo indietro: il primo, piccolo passo, si legge nelle parole del padre di Higuain.

Lascia un commento