Champions League: il Liverpool batte 4-0 il Barça in una rimonta storica raggiungendo la finale

Il Liverpool ha ottenuto una delle rimonte più belle della storia della Champions League con le doppiette di Divock Origi e Georginio Wijnaldum battendo il Barcellona per 4-0 avanzando così verso la finale per il secondo anno consecutivo.
I Reds non solo hanno dovuto scalare una montagna per il risultato, ma sono stati privati ​​di due delle loro più potenti armi d’attacco: Mohamed Salah e Roberto Firmino fuori a causa di un infortunio.

Tuttavia, Origi e il sostituto Wijnaldum sono stati gli improbabili eroi in quanto il Barca si è arresa dopo il vantaggio di tre gol uscendo dalla Champions League per la seconda stagione consecutiva.
Nonostante lo scoraggiamento di perdere Salah e Firmino, gli uomini di Jurgen Klopp non hanno mai perso la fede e sono stati accompagnati da un’atmosfera tipicamente rumorosa ad Anfield in una notte europea.

Origi non avrebbe quasi certamente giocato se Salah e Firmino fossero stati in forma.
Ma il belga ha preso l’abitudine di segnare gol importanti nella sfida del Liverpool per un primo titolo della Premier League in 29 anni, e ha avuto il suo primo assoluto in Champions League, al settimo minuto della ripresa, dopo che Marc-Andre ter Stegen aveva fermato lo scatto in profondità di Jordan Henderson da centrocampo.
Il Barcellona sembrava già scosso quando il passaggio all’indietro di Sergi Roberto aveva quasi fregato Origi.

Tuttavia, gli ospiti hanno iniziato presto a rappresentare una minaccia alla ricerca del goal che poteva annientare il pareggio.
Lionel Messi aveva trasformato il pareggio in vantaggio per il Barcellona, verso fine partita all’andata con un brillante calcio di punizione, e il suo primo tentativo è stato bloccato da Alisson Becker.

Un altro ex favorito del Liverpool, Luis Suarez, ha promesso di non festeggiare se ha segnato sul suo vecchio terreno di gioco, ma non c’è stato alcun amore perso per l’uruguaiano tra i fedeli di casa, dato che è stato riempito di insulti dopo aver cercato in tutti i modi di farsi dare la punizione.
Ter Stegen ha parato nervosamente un tiro di Andy Robertson e Alisson ha salvato da Jordi Alba alla fine di un pulsante primo tempo.

Sembrava che il Liverpool avesse subito un altro colpo a seguito dell’infortunio di Robertson che non è riuscito a continuare dopo il primo tempo, ma ha lasciato il posto a Wijnaldum con James Milner che si è spostato sul terzino sinistro.

Wijnaldum ha fatto impazzire l’Anfield.

Alisson ha appena effettuato un altro salvataggio importante su tiro di Suarez prima che Wijnaldum mandasse Anfield nel delirio per ben due volte nel giro di soli due minuti.
Il centrocampista olandese, raggiunto dal traversone basso di Trent Alexander-Arnold, ha trasformato in rete, infilando sotto Ter Stegen.
L’allenatore del Barça Ernesto Valverde ha cercato di ristabilire l’ordine dato che Coutinho, costato 142 milioni di sterline nel passaggio tra i club a gennaio 2018, è stato sostituito, per la seconda volta al pareggio, da Nelson Semedo, per consentire ai visitatori di passare ad un centrocampo a quattro.
Il cambio ha avuto un impatto breve, ma il Barca è stato inspiegabilmente preso a freddo da una veloce traversa di Alexander-Arnold, a 11 minuti dal termine, che ha individuato Origi completamente smarcato per sparare oltre Ter Stegen.

Lascia un commento