Ronaldo sbaglia il rigore!

Coppa Italia, Allianz Stadium: Juventus 0 AC Milan 0 (1-1 in totale, Juventus in trasferta)

Cristiano Ronaldo ha sbagliato un rigore mentre la Juventus ha conquistato la finale di Coppa Italia in virtù della regola del gol in trasferta, dopo il pareggio con il Milan rimasto in 10 uomini. Il calcio italiano è tornato dopo un’assenza di 95 giorni.

Ronaldo – il cui rigore all’ ultimo minuto ha fatto guadagnare alla Juve un pareggio per 1-1 all’ andata – ha colpito il palo dopo che l’arbitro, aiutato dall’uso del VAR, ha giudicato come fallo il tocco di mano di Andrea Conti.

Una vera e propria tregua per il Milan, ma pochi istanti dopo gli ospiti sono rimasti con un uomo in meno, in seguito al rosso ottenuto da Ante Rebic per un’ entrata a gamba alta e pericolosa su Danilo.

Sebbene fosse la Juventus a dominare la partita, era il Milan ad avere bisogno di un gol per raggiungere la finale, ma il momento di follia di Rebic, è costato caro ai rossoneri.

Hakan Calhanoglu e Simon Kjaer si sono resi pericolosi con un colpo di testa durante la ripresa, ma agli uomini di Stefano Pioli è mancata una punta in grado di mettere in difficoltà i padroni di casa.

Continua così l’attesa di un trofeo per i rossoneri che dura ormai da nove anni, mentre la Juventus conquista comodamente il suo posto in un’altra finale di Coppa Italia. La Vecchia Signora è fiduciosa di vincere la competizione quando si presenterà alla finale di mercoledì per la diciannovesima volta in assoluto. Dovrà affrontare l’Inter o il Napoli.

TALKING POINT – Il ritorno del calcio non riesce a soddisfare le aspettative

La difesa è stata a lungo venerata nel calcio italiano, con pareggi senza reti in un paese che si vanta per i clean-sheets. Con i giocatori creativi e attaccanti che mancano di una buona forma fisica, tuttavia, non è stata la notte più impegnativa per le difese.

Ad eccezione di un momento di follia, la partita non è stata ciò che i tifosi del Calcio avrebbero voluto vedere dopo un periodo di pausa così lungo. Il cartellino rosso ha ucciso il gioco; la Juve è stata fin troppo contenta di poter controllare il possesso senza penetrare la difesa del Milan, mentre i rossoneri non hanno avuto la fantasia e l’energia per abbattere la Vecchia Signora.

Tutti gli occhi erano puntati su Ronaldo fin dall’inizio, e anche se raramente è stato in condizioni fisiche migliori, ci vorranno tre o quattro partite perché la star portoghese – e i suoi compagni di squadra – si mettano al passo con il calcio agonistico. Speriamo che l’altra semifinale di Napoli contro Inter di sabato offra più emozioni.

UOMO PARTITA – Gianluigi Donnarumma (AC Milan)

In una partita priva di qualità, il portiere del Milan è stato un ottimo punto di sicurezza per la sua squadra.

PAGELLE DEI GIOCATORI

Juventus: Buffon 6, Danilo 7, De Ligt 6, Bonucci 6, Alex Sandro 7, Bentancur 7, Pjanic 7, Matuidi 6, Douglas Costa 7, Dybala 7, Ronaldo 5. subs: Khedira 5, Rabiot 5, Cuadrado N/A, Bernardeschi 6.

AC Milan: G Donnarumma 7: Conti 5, Kjaer 7, Romagnoli 6, Calabria 6, Kessie 6, Bennace 7, Paqueta 5, Calhanoglu 6, Bonaventura 6, Rebic 3. subs: Krunic N/A, Laxalt N/A, Saelemaekers N/A, Leao 4, Colombo N/A.

STATISTICHE

  • La Juventus farà la sua comparsa in una finale di Coppa Italia per la 19° volta. Un vero e prorpio record.
  • Cristiano Ronaldo ha sbagliato il secondo rigore per la Juventus in tutte le competizioni, il primo contro il Chievo nel gennaio 2019.

Lascia un commento